Questo post vuole chiarire il più possibile alcune cose intorno alle tanto sbandierate certificazioni di PNL.

Cominciamo subito con il dire che qualsiasi certificazione di PNL, non vale giuridicamente nulla. Quindi per chi si accinge a fare un percorso di PNL, arrivare alla certificazione di trainer, e poi credere di lavorare aiutando psicologicamente gli altri a trovare un equilibrio psichico o benessere psicologico, chiarisco subito una cosa, punto uno: non lo puoi fare!

La legge non te lo consente!
(ti posso invitare a leggere quanto ho già detto in proposito in questo post)

 

*******************************************************
Se ricordi bene, ne abbiamo anche parlato in qualche vecchio numero della nostra newsletter.
Non sei ancora iscritto alle nostre news? Allora Clicca qui:   ===> Iscrizione Newsletter <===

********************************************************

 

Punto due: non ne saresti capace. La sola PNL non ti può aiutare se dietro non hai almeno una laurea in psicologia che ti permette di diagnosticare un disturbo.

Perchè trattare un nevrotico non è la stessa cosa che trattare uno psicotico o un caso borderline, e se non sai chi hai davanti diventa un gran casino.

Ultima cosa, mettiamo il caso sei laureato in psicologia, capisci che tipo di disturbo ha il tuo cliente, sai anche come trattarlo e quali tecniche usare, anche in questo caso ti devo ribadire: NON LO PUOI FARE!

Perchè?

Perchè la legge italiana è una palla al piede per gli italiani, che sono masochisti ai quali piace soffrire per poi lamentarsi che le cose non funzionano.

Eh si, perchè esiste un albo al  quale iscriversi, che non serve praticamente a niente tranne il fatto che ti invia un bel giornalino e un tesserino che ti dice che sei iscritto e ti succhia più di 100 euro all’anno.

Ma la perla più bella è l’esame di stato, che è la cosa più controversa dell’intero percorso formativo. Non c’è psicologo, studente, laureando, laureato, o abilitato che ne parli in modo positivo e ne capisca a pieno l’utilità, ma questa è un’altra storia!

Torniamo dunque alla nostra bella certificazione in PNL.

Lo so, a questo punto mi potresti dire: “Si va be, ma io ho la certificazione ufficiale di Bandler!”

bandlerTogliamoci subito dalla testa che la PNL di Richard Bandler sia quella originale, ufficiale e degna di certificazione.

Le origini della PNL sono state scritte da Richard Bandler, John Grinder e Frank Pucelik (eh si, erano 3. Basta informasi sul web e verrete inondati da una valanga di informazioni).

Esiste un bel video con sottotitoli in italiano a questo link che spiega bene la cosa.

Durante gli anni ‘80 poi la ricerca subì un rallentamento, dovuto anche al fatto che Bandler fu coinvolto in uno scandalo legato alla droga e accusato di aver ucciso, durante un litigio, una prostituta all’epoca convivente del suo spacciatore James Marino, accusa dalla quale venne prosciolto.

Il divorzio dalla moglie e i vari sbalzi d’umore dovuti ad abuso di cocaina e alcool non facilitarono il resto. (Notizie reperibili da wikipedia).

pnlVerso il 1996, dopo anni di battaglie legali Bandler fece causa a Grinder dicendo di avere la proprietà esclusiva della PNL.

In pratica ha usato le parole tanto amate dal nostro Pippo Baudo nazionale: La PNL? L’ho inventata io!

La confusione e le controversie legali si chiusero nel 2001 con una conciliazione tra Bandler e Grinder (Frank Pucelik fu tagliato praticamente fuori, tanto che oggi in pochi sanno chi sia) che si accordarono nell’essere identificati come co-fondatori della PNL.

La confusione data dalle varie correnti e soprattutto la mancanza di una struttura normativa che ne regolamentasse e disciplinasse la pratica, portò negli anni ‘90 la PNL ad essere proposta e pubblicizzata come il rimedio per eccellenza, la panacea o la soluzione miracolosa per tutti i problemi.
E cosi, tutti volevano conoscere la PNL e ricevere i suoi effetti benefici.

Si creò un bel business e improvvisamente tutti facevano PNL, anche in Italia abbiamo avuto casi al limite del ridicolo.

Addirittura laureati in ingegneria che parlavano di psicologia dopo esser diventati in poco tempo formatori e master trainer in PNL, altri che improvvisarono corsi di un solo giorno a prezzi impossibili dopo aver letto qualche libro, ecc.

Ovvio che sul finire degli anni ‘90 cominciarono ad abbondare modelli di dubbia qualità.

Forse con questi discorsi ti ho un pò affranto dicendoti che la certificazione PNL non ha valore giuridico, ma se non te ne importa nulla e brami comunque diventare un master trainer certificato in PNL, ti indico qui di seguito il percorso.

Inizia con un corso practitioner, segui il corso successivo per diventare master, poi ci sono gli ultimi due livelli: trainer e master trainer.

Eh si, mi dirai, chissà quanto bisogna studiare.

Tranquillo!

Se il tuo obiettivo è avere un inutile pezzo di carta (e ti interessa poco conoscere a fondo la PNL) ti basta scegliere un corso e frequentarlo per circa 8 ore al giorno per un periodo che varia tra una settimana o 4 giorni (dipende da chi lo fa).

Se frequenti corsi in inglese non importa neanche che te capisca la lingua, ho avuto testimonianze anche in questo senso.

Cioè persone che non conoscendo l’inglese, sono volate fino in America per riportare un attestato originale senza aver parlato mai inglese in vita loro.

Probabilmente dovrai fare qualche esercitazione come ad esempio parlare su un palco, ma tranquillo, se il corso è in inglese lo puoi fare anche in italiano, cosi se spari qualche minchiata nessuno lo capisce.

Insomma, se brami con tutte le tue forze questi certificati….. Basta pagare!
E non poco! (Un po’ come la certificazione iso 9000 per le aziende).

Accidenti, e le mie capacità di trainer chi le verifica?
Semplice, nessuno!

Ti assicuro che di trainer che pretendono di operare sulle menti altrui ce ne sono a bizzeffe e il loro operato non è verificato da nessuno.

Quindi, se le Certificazioni di PNL di QUALSIASI scuola NON hanno Nessun Valore negli Stati Uniti come in Europa, perchè alcune persone vogliono questa certificazione?

downloadtic…tac…tic…tac…

Hai già capito?

Ovvio!
La maggior parte delle persone è “insicura” e  una delle tante cose che attenuano questo senso di insicurezza è trovare qualcosa “cui appoggiarsi”, qualcosa che soddisfi il bisogno di avere il “permesso” di qualcuno per poter agire.
Ma bravi trainer di PNL esistono?


Certo!

Altrimenti non sarei qui a parlarne, sopratutto dopo aver trascorso quasi 10 anni a studiarla e ad applicarla alla mia vita privata e professionale con grande soddisfazione sia mia che delle persone di cui mi circondo.

Mi sono servito anni fa delle migliori tecniche di ipnosi e PNL proprio per creare un metodo di raggiungimento obiettivi veramente efficace, (Metodo – M.A.D.E.) che ho anche raccontato in un libro: Costruisci il tuo Successo – ediz Psiconline.MADE

Quindi dire che la PNL non funziona è ridicolo, meglio dire che quello che non funziona è spesso il modo di come la PNL viene insegnata.

Ciò che i creatori della PNL hanno fatto è stato semplicemente quello di studiare COME grandi geni del loro tempo (V. Satir, M. Erikson, ecc.) riuscivano ad ottenere grandi risultati, ed altri no.
Hanno quindi estrapolato le strategie comunicative di questi personaggi straordinari.

 

E allora? Quando la PNL funziona?

Quando insegnando queste strategie alla persona comune, anche questa riesce ad ottenere gli stessi risultati che ottiene la persona straordinaria.
Capito?

Se il “protocollo” funziona, funziona e basta!
Non serve Bandler che venga a casa tua ad insegnartelo. Se un trainer preparato conosce la pnl, ti insegna bene, ma ti rilascia una certificazione denominata “pincopallino” cosa ti importa? Tanto la validità giuridica è la stessa, ossia, nulla.

E’ un protocollo da mettere in azione, se viene insegnato bene, chiunque può usarlo per ottenere dei risultati straordinari, non cambia da scuola a scuola, è uguale per tutti.

Quel che importa è che il trainer conosca la psicologia, perchè ci sono persone (alcuni nevrotici e casi borderline) che potrebbero vivere (e far vivere al trainer) delle situazioni veramente spiacevoli durante la pratica di alcuni esercizi.

Saper distinguere tali persone e creare per loro un percorso ad hoc non è semplice, bisogna esser preparati.

Quindi torniamo alla domanda di prima: Ma trainer preparati ci sono? Dove sono? Come faccio a scovarli?

PNL

Esistono tanti trainer preparati, che conoscono la PNL, non tanto grazie alle ore regalate a qualcuno in qualche corso, ma grazie al fatto di aver sperimentato, studiato, fatto ricerca sul campo, applicato le nozioni ricevute sulla propria pelle, sperimentato di persona la PNL creando un proprio modello di vita, raggiungendo obiettivi grandiosi.
Quindi in finale, come faccio a diventare un trainer preparato e ammirato da tutti?

Le risposte che mi vengono in mente sono due. 

La prima è che se miri ad un certificato, vista la nullità giuridica, fattelo da solo con power point. Lo avrai in poco tempo, gratis e come piace a te.

La seconda risposta, un po’ più seria, è che se vuoi conoscere la PNL prendi informazioni sul trainer.

Ti dice che con la PNL puoi eliminare le fobie? Attenuare allergie e intolleranze alimentari? Riuscire ad aumentare il tuo fatturato e le tue vendite in modo incredibile? Essere leader del tuo gruppo di lavoro?

Prendi per buono ciò che ti dice e poi domanda: “tu come hai fatto?”.

Fatti dare qualche testimonianza di come lui è riuscito ad eliminare qualche sua fobia o intolleranza, oppure fatti dare qualche nome disposto a parlare con te della sua esperienza positiva in merito (i parenti non fanno testo).

Fatti mostrare come ha fatto lui con la PNL a triplicare il suo fatturato o come ha fatto qualche azienda dove lui ha fatto formazione.

Come lui è diventato leader del suo gruppo di lavoro, ecc.

Mi vengono in mente i tanti guru dei social network che scrivono come avere migliaia di follower su twitter, per poi scoprire che loro per primi sono seguiti solo da qualche decina di persone.

Non mi sento un guru di twitter nè conosco bene i social, ma in questi casi con i miei 190.000 follower (ad oggi) credo di poter insegnare io, qualcosa a loro.

Altra cosa da notare è quanti libri ha scritto sull’argomento? E come sono stati pubblicati?

Trovare importanti case editrici che trovano interessante ciò che fai, disposte a pubblicare i tuoi lavori e le tue ricerche, è ben diverso che vendicchiare un piccolo e-book, magari auto-pubblicato, e messo su un blog.

Altra cosa importante, fai corsi dove il numero dei partecipanti sia al massimo di 10 persone.

Si lavora meglio e si capiscono bene le tecniche quando si fa “pratica” in aula, senza il rischio di passare un giorno intero su una tecnica per farla capire bene ai tanti partecipanti, rischiando di non riuscire a finire mai un programma didattico.

Altro consiglio, fai vari corsi di PNL, ma con trainer diversi.

Amplierai la tua esperienza e le tue conoscenze sull’argomento.

Non capisco la gelosia di tanti formatori quando parlano dei “loro” allievi, come se avessero una sorta di esclusiva su di loro.

Durante i miei seminari invito sempre tutti, a provare tutto, perchè ogni docente ci può fornire un punto di vista diverso.

Dopotutto, un modo diverso di vedere le cose non fa altro che arricchire la nostra conoscenza sull’argomento.

La PNL ha quindi tra gli scopi l’obiettivo a sviluppare abitudini/reazioni di successo, amplificando i comportamenti “facilitanti” (cioè efficaci) e diminuendo quelli “limitanti”.

La vita privata e professionale di un trainer che scegli, deve esser in linea con questi principi, rispecchiarli, in pratica deve esser coerente e congruente con quanto insegna, altrimenti…. rivolgiti altrove!

Sei già iscritto alla nuova newsletter? No?
Cosa aspetti, resta aggiornato sulle nostre attività di Linguaggio del corpo e PNL
===> Iscriviti alla Newsletter <=====

 

Ricevi news in tempo reale sul tuo smarphone – Contattaci su WhatsApp

 

Aggiungi il nostro numero alla tua rubrica e inviaci un messaggio al +39 338 4135458 (scrivi new entry) per ricevere i nostri aggiornamenti (massimo 2 al mese).

Tramite whatsapp ti terremo informato sulla pubblicazione dei nostri libri, su eventuali ebook gratuiti e link per scaricarli, sconti esclusivi e promozioni sulla nostre attività.

Non è il solito gruppo whatsapp che ti riempe di messaggi, ma un canale broadcast, dove ricevere solo pochi aggiornamenti, molto utili, sul mondo della psicologia, pnl e linguaggio del corpo.

Inviaci un messaggio whatsapp con scritto “New entry” al +39 338 4135458 penseremo noi ad aggiungerti al canale  broadcast e inviarti le (poche e selezionate) news più esclusive.

 

Follow me

Fabio Pandiscia

Dott. in Psicologia,Autore di vari libri sul linguaggio del corpo e PNL, Master Trainer PNL, Codificatore FACS, METT Advanced, Mix2, affiliato Humintell in Italia.
Fondatore di Formae Mentis Group
Follow me

Latest posts by Fabio Pandiscia (see all)

Commenti dai social

commenti

Rispondi

Contact Person WhatsApp us