Questo articolo fa parte di una piccola rubrica dedicata esclusivamente ai casi pratici sull’analisi del linguaggio del corpo e micro-espressioni facciali, il suo scopo è fare un pò di esercitazioni pratiche.

Questi esercizi fino a poco tempo fa, li condividevamo via mail solo con i partecipanti ai nostri corsi, per aiutarli a restare “allenati” nel riconoscimento di alcuni segnali non verbali, da oggi abbiamo deciso di “aprire i nostri archivi” a tutti quelli che amano seguirci.

Siete veramente in tanti a seguire la nostra newsletter e ogni giorno si aggiungono altre persone, il minimo che possiamo fare è continuare a dare contenuti di qualità per mantenere alti i nostri standard.

**************************************************
Non sei ancora iscritto alle nostre news? Allora clicca qui sotto
==> Iscriviti alla newsletter<===
**************************************************

Il riportare alcuni casi tratti “dal vivo”, e non postare solo articoli teorici, a questo punto è la cosa migliore da fare per mostrare cosa può fornire la conoscenza del linguaggio del corpo.

Posteremo ogni tanto alcuni filmati che prenderemo dal web, tratti da trasmissioni televisive o altro materiale che comunque è stato già trasmesso per fare un pò di esercizio su casi reali.

Ci sono ovviamente altri segnali non verbali, ma questo video ha solo lo scopo di voler prendere in esame alcuni di questi.

Il video che andremo ad analizzare riguarda ha come “attore” Sarkozy

 

 

I segnali che possiamo notare nel video rientrano nei classici “scarichi di tensione e rifiuto“, in particolare possiamo notare:

1. L’entrata del presidente francese è caratterizzata da un’alzata di spalle simmetriche (le cosiddette spallucce), che può essere interpretato come un segnale di scrollarsi qualcosa di negativo di dosso.
Non possiamo sapere cosa, forse il disagio di essere li, oppure di essere guardato da numerose persone in quella sala

2. Quando è in piedi e sorride all’uomo vicino a lui fa un gesto di strofinamento del naso e volge lo sguardo da un’altra parte (segni di fastidio e rifiuto).

Come spesso accade in questi casi non possiamo sapere quali fossero i disagi provati, possiamo solo prendere atto che si sono verificati e stava provando forte fastidio.

Per scoprire e interpretare altri segnali del corpo ti aspetto al prossimo corso in Linguaggio del corpo e micro-espressioni facciali.
Sono aperte le prenotazioni alla pagina Linguaggio del corpo
iscriviti e partecipa al prossimo evento. La rifrequenza è sempre gratuita!

 

PS. Ci piace lavorare bene – non più di 10 iscritti – 

 


Alla prossima

 

Stay Tuned!

Follow me

Fabio Pandiscia

Dott. in Psicologia,Autore di vari libri sul linguaggio del corpo e PNL, Master Trainer PNL, Codificatore FACS, METT Advanced, Mix2, affiliato Humintell in Italia.
Fondatore di Formae Mentis Group
Follow me

Commenti dai social

commenti

Rispondi