Immagina di essere al lavoro e di dire ad un tuo collega: “Hai fatto un buon lavoro, vieni che ti offro un caffè”.

Nel corso della giornata, tu potresti chiedere allo stesso collega un favore, non dico di chiedergli €1000 in prestito, basta una cosa piccola come il portare un documento alla firma del capo al posto tuo, oppure fare una fotocopia. Molto probabilmente, visto che gli hai pagato un caffè prima, senza che lui ti abbia chiesto nulla, si sentirà in dovere di restituire il favore.

Questo è un esempio classico della teoria della reciprocità.

Non c’è niente di magico o segreto, è una tecnica semplice che può essere utilizzata per la costruzione di rapport e per ottenere piccoli favori.

Quello che stupisce è che sul web ci sono molti “guru” della comunicazione che cercano di divulgare “segreti” che in realtà non sono altro che semplici tecniche di pnl o comunicazione non verbale che spesso poi NON funzionano, perchè i “segreti” possono anche essere rivelati, a patto che ci sia qualcosa di vero (ed unico) nel segreto che si sta rivelando.

Se devi imparare tecniche che sono universali, allora non vuol dire che sono uniche, e non vuol dire che funzionano, perchè ognuno è diverso, ha esperienze diverse che comportano diverse chiavi di accesso.

Se leggi il nostro blog sai già che le parole e i gesti creano associazioni nel cervello.

Sai che su di esse si concentra l’attenzione: sono in grado di bypassare la mente cosciente, finire nell’inconscio e stimolare diversi modi di pensare.

Se ora ti stai chiedendo: Può una sola parola dare migliori condizioni di lavoro? di salute o maggiore cooperazione dai tuoi colleghi o dipendenti?
Sai già che la risposta è ovviamente: “Sì, può!”

Se sei iscritto alla nostra newsletter sai anche che si sta avvicinando il nostro evento Linguaggio del corpo e Microespressioni facciali che può farti prendere coscienza del potere della parola e del gesto, fino ad andare a toccare le corde più profonde del nostro inconscio.

A questo punto mi puoi rispondere: “E allora?”. “Sei qui a fare di nuovo la marchetta al tuo evento?”

No, o per lo meno, non solo.  Ti voglio far conoscere qualcosa di veramente potente.

 

Ti propongo questo esercizio

 

Immagina solo cosa può darti il conoscere l’emozione che sta provando il tuo interlocutore, un attimo prima che lui stesso ne sia cosciente, oppure sapere se ti sta dicendo la verità o una bugia.

Prova solo ad immaginare come può cambiare la tua vita se solo conoscessi le chiavi di accesso al tuo inconscio, che sono uniche, perchè solo tu hai vissuto ciò che hai vissuto, solo tu hai avuto quel tipo di genitori, vivendo in quel determinato posto con determinati amici e conoscenze. Sei diventato ciò che sei perchè hai fatto un percorso unico, che ha sviluppato in te delle specifiche chiavi di accesso per il tuo inconscio.

Come potrebbe migliorare la tua vita se entrassi in possesso di quelle chiavi?

Ora, mentri stai leggendo queste righe, sei li a gustarti come potrebbe cambiare la tua vita se solo potessi conoscere i segreti della comunicazione non verbale, e sai già che questa volta non ti riferisci a due cosette imparate su un libretto di linguaggio del corpo, ma stai per essere guidato passo passo in questo mondo meraviglioso, da uno dei migliori professionisti italiani, che ti farà toccare dal vivo un’esperienza unica e irripetibile.

Non so se riesci ad immaginarti già ora, di esser li a frequentare un corso che estrapola le tue doti comunicative e dopo aver preso coscienza delle tue nuove doti, renderti conto di aver solo per te, un docente che ti guiderà al modo migliore di usarle.

Ognuno di noi comunica in un modo specifico, per questo il prenderne coscienza, ti aprirà la strada all’uso di tecniche specifiche, che per te funzionano sicuramente, per altri….. forse.

Ognuno imparerà le tecniche che più si abbinano al modo in cui si parla o si gesticola, perchè ognuno di noi è diverso e giustamente ha chiavi diverse per poter accedere all’inconscio.

Solo frequentando dal vivo questo evento apprenderai tecniche che imparerai ad usare in modo quasi magico, per ottenere carisma e consenso.

E mentre pensi a tutto ciò, e a come questo si realizza, puoi chiederti quali saranno le abilità e gli strumenti che trasformeranno in meglio la tua attività e la tua persona da subito.

E mentre leggi queste parole, ti accorgi che ogni tuo respiro, ti porta un’ispirazione profonda per te e per la tua vita!

Ora, mentre guardi questa post, e senti dentro di te il suono delle parole che stai leggendo, non so se ti puoi rendere conto che ha toccato una parte di te, e ha smosso delle sensazioni nel profondo.

Cosi come ti ha influenzato positivamente, puoi influenzare positivamente anche gli altri condividendo questo post con le persone a cui tieni veramente, così da lasciare chi ami, in uno stato migliore di come l’hai trovato!

Che parole ho usato?

 

In questo articolo, forse te ne sei accorto, ho volutamente usato alcune parole specifiche, che generalmente creano associazioni nel cervello.

Le hai riconosciute? Sono le parole:

Ora = serve a non dare spazio all’ambiguità, sto parlando nel qui ed ora, alla tua mente insconscia “adesso” e questo non permette al cervello di fantasticare sulla linea del tempo

Segreto = potente parola alla quale in pochi resistono, tutti sono curiosi di sapere cosa c’è di nascosto e se può interessare o meno la loro condizione di vita.

TU = serve ad ottenere attenzione, ogni cosa riferita a noi ci interessa e poniamo maggior attenzione

Perchè = il perchè orienta la discussione, se ti dicessi davanti ad uno specchio “perchè sei cosi brutto/a? Di certo il tuo cervello ti darà una risposta (anche se sei bellissimo/a), vale anche il contrario, fai una prova poi riferiscimi nei commenti qui sotto. 🙂

Uso dei tempi: il fatto di usare il presente invece che il futuro o il condizionale a volte procura errori di grammatica, ma non importa. E’ una cosa che viene colta dalla mente conscia, non dall’inconscio.

Facciamo un esempio semplice: quando siamo convinti di andare in un determinato posto, spesso diciamo “domani vado al cinema”, non diciamo “domani andrò al cinema”, la nostra mente inconscia già vede l’evento come certezza. Stessa cosa quando telefoniamo, se siamo imbarazzati diciamo “Buongirno, la chiamavo per dirle..”, quando siamo sicuri di noi stessi, spesso usiamo parole diverse con tempi diversi “Buongiorno, la chiamo per…”

 

Vieni a conoscere come le parole possono ipnotizzare la tua comunicazione

 

Queste sono parole che hanno una particolare efficacia perchè hanno il potere di prendere l’attenzione, orientarla.

Ne vuoi conoscere altre addirittura più potenti e anche il segreto di come usarle?

Vuoi conoscere le chiavi di accesso alla tua mente inconscia?

Vuoi sapere perchè se qualcuno ti parla in un determinato modo, gesticolando in un determinato modo ti mette sotto ricatto emotivo, tanto che ti può costringere a fare cose che il giorno dopo ti costringono a dire a te stesso/a: “Ma perchè mai gli ho detto di si, ieri?”

C’è una spiegazione a tutto questo, ma sopratutto, c’è un antidoto a tutto questo. Qualcosa che può farti vivere più felice. Questa conoscenza non ha prezzo.

Ebbene si, eccola la marchetta che tanto aspettavi 🙂

Ti aspetto al prossimo evento, consulta il link per prenotarti – clicca qui – i posti disponibili sono solo 10.

A presto!!

 

 

Se vuoi approfondire l’argomento, ti aspetto al mio prossimo  corsoLinguaggio del corpo e micro-espressioni facciali
chiama gratis il numero verde 800 032 882 oppure scrivi a info@formaementis.net

Avrò il piacere di seguirti di persona durante tutto il percorso della durata di 2 giorni (full immersion), per questo ho scelto il numero chiuso, massimo 10 persone.

La rifrequenza è sempre gratuita – Attestato finale

 

Follow me

Fabio Pandiscia

Dott. in Psicologia,Autore di vari libri sul linguaggio del corpo e PNL, Master Trainer PNL, Codificatore FACS, METT Advanced, Mix2, affiliato Humintell in Italia.
Fondatore di Formae Mentis Group
Follow me
 

Commenti dai social

commenti

Rispondi

Contact Person WhatsApp us