Un buon venditore può conoscere una miriade di tecniche di vendita, può avere un’innata abilità nei rapporti interpersonali e possedere una forte personalità: tuttavia, senza una forte motivazione, queste caratteristiche non sarebbero funzionali al suo operato.

La motivazione deve essere soprattutto interiore.

Gli incentivi esterni, ad esempio da parte dell’azienda per cui si lavora, sono utili ma non costituiscono un elemento fondamentale ed essenziale.

Il venditore di successo deve automotivarsi. In questa professione bisogna innanzitutto pensare positivo e credere in se stessi: questo significa anche accettare i propri fallimenti, considerandoli momenti di crescita, facendo tesoro degli insegnamenti che ogni sconfitta porta con sé e riflettere per migliorarsi in futuro.

 

 

 

Non esiste fallimento: esiste solo «feedback»

In questa professione, quotidianamente si riceveranno più rifiuti che consensi: questo però non dovrà mai erodere la fiducia anzi, dovrà rappresentare una spinta per andare avanti e crearsi degli obiettivi sempre più raggiungibili.

La tecnica della «previsualizzazione»

Una tecnica per acquisire tale attitudine mentale è la seguente: per pensare positivo, è possibile, per un venditore, applicare la «visualizzazione mentale» nella fase della preparazione all’incontro col cliente; ossia immaginare come si vorrebbe che procedesse e si concludesse il colloquio di vendita.

Dall’adozione di questa tecnica si esce sicuramente avvantaggiati nel colloquio reale, in quanto dotati delle energie giuste e necessarie ad affrontare con successo la situazione.

Un buon venditore nutre infatti delle aspettative positive ogni volta che incontra un cliente.

La previsualizzazione e l’autoipnosi sono tecniche fondamentali per il venditore. La vendita prima di tutto avviene dentro di noi.

 

************************************************
Non sei ancora iscritto alla nostra newsletter?
Allora clicca qui sotto
===> Iscriviti alla Newsletter <===
************************************************

È la nostra convinzione che convince il cliente, il nostro atteggiamento mentale positivo ed entusiasta.

E in questa previsualizzazione si potrà inoltre porre anche particolare attenzione alla soddisfazione che noi saremo in grado di offrire al nostro cliente.

Tutto questo per suggerire alla nostra mente che non bisogna mai arrendersi e occorre insistere fino al successo finale, proponendo al cliente nuove idee sempre più vicine ai suoi bisogni.

Se vuoi approfondire l’argomento, ti aspetto al nostro prossimo Corso linguaggio del corpo
chiama gratis il numero verde 800 032 882 oppure scrivi a info@formaementis.net

Avrò il piacere di seguirti di persona durante tutto il percorso della durata di 2 giorni (full immersion), per questo ho scelto il numero chiuso, massimo 10 persone.

La rifrequenza è sempre gratuita – Attestato finale

 

 

 

———————————————————-

Continua a seguirci sui social

Facebook – Gruppo Linguaggio del corpo –
Linkedin   – Gruppo Linguaggio del corpo –
Telegram  http://telegram.me/formaementis

———————————————————-

 

Follow me

Formae Mentis group

Formae Mentis Group è la sinergia di potenziale umano e di persone che si sono formate ad alti livelli nei campi del linguaggio del corpo, ipnosi, microespressioni facciali, comunicazione avanzata e PNL. Struttura creata da Fabio Pandiscia, oggi tra le migliori in Italia per corsi sul linguaggio del corpo e microespressioni. Formae Mentis è affiliatoHumintell (USA)
Follow me

Latest posts by Formae Mentis group (see all)

 

Commenti dai social

commenti

1 Comment

  1. Rispondi

    Verissimo… le motivazioni più forti ed efficaci, sono quelle che vengono da dentro di noi e dalla convinzione di trasmettere qualcosa di importante. Se per primi non siamo convinti noi… come possiamo convincere gli altri?
    Grazie per aver condiviso questa tecnica che credo sarà molto utile.
    A presto.