I mantra per meditare sono parole o frasi che inducono ad adottare un atteggiamento di maggiore concentrazione e attenzione.

Quasi tutte le culture hanno attribuito un valore speciale a certe parole o espressioni. A molte viene conferito un significato sacro. La parola “mantra” deriva dal sanscrito “man” che significa mente e “tra” che significa protezione. La parola mantra, dunque, significa protezione per la mente 

Diversi studi hanno fatto luce su vari benefici che possiamo ricavare dall’uso dei mantra. Questo ==> studio ad esempio, pubblicato sulla rivista Brain and Behavior rivela che ripetere silenziosamente una parola per se stessi calma la mente.

Nonostante siano noti gli effetti della meditazione sul cervello, gli scienziati non hanno ancora definito cosa succede quando si ripete una semplice parola o frase.

Esempi di mantra personali sono: “crescere”, “sono luce”, “sto bene” o espressioni simili. L’ideale è usarli solo per poco tempo, per poi cambiarli, poiché la ripetizione ne riduce il potere di influenza sulla nostra mente.

Ogni persona può creare i suoi mantra per meditare o semplicemente per rilassarsi.
Le parole da usare non devono necessariamente avere un significato, ma è fondamentale che ci connettano con una sensazione di quiete e forza.

Gli esperti consigliano di evitare l’uso della parola “no” nel mantra. In effetti il NO ci blocca, e dopo vari articoli scritti sulla PNL e comunicazione efficace (se non li hai letti dai un’occhiata ai precedenti articoli) ormai sappiamo bene anche il perchè.

Le espressioni, dunque, devono essere formulate in termini positivi. Invece di dire “Non ho paura”, si può affermare “Ho coraggio”.

Non dimentichiamo che la validità di un mantra per meditare consiste principalmente nella sua capacità di connettersi con il nostro potere interno.

Possiamo dire che i mantra si basano sulla capacità di “autoregolare” la mente e i suoi processi, così da raggiungere un equilibrio adeguato tra pensieri ed emozioni. È una pratica molto interessante che richiede un allenamento programmato e che potrebbe, senza dubbio, aiutarci con lo stress, l’ansia o la depressione.

Mantra: come possono calmare la mente?

Le immagini della risonanza magnetica effettuate su alcuni praticanti, mostrano una riduzione generalizzata dell’attività (o “disattivazione”) nel cervello durante la ripetizione silenziosa dei mantra, in altre parole, la semplice ripetizione di suoni sembra davvero calmare i pensieri interiori, il fatto di ripetere semplici mantra frena l’attività dei pensieri, e questo ne spiegherebbe l’effetto calmante.

Proviamo alcuni mantra

Alcuni mantra per meditare hanno una lunga tradizione. I più conosciuti derivano dal buddismo e dalla cultura indiana. In entrambi, la meditazione ha un profondo valore.

 Om

Il mantra Om è considerato il più fondamentale, il ‘seme’ (o bija). Si crede infatti che i mantra abbiamo una valenza creativa e un’energia primordiale, come un seme.

Iniziate a dire Om, potete provarci anche quando non state facendo nulla (quindi non solo mentre state praticando una sequenza yoga) per vedere cosa accade.

Il mantra Om può aiutarvi a sgombrare la mente dai pensieri che vi distraggono. Lasciate che la vostra mente si concentri solo sulla vibrazione sonora.

  • Sedetevi in posizione comoda
  • Inspirate a fondo dal naso
  • Chiudete gli occhi
  • Cominciate a pronunciare la sillaba Om.

Om contiene i seguenti suono: A – O – M

OM. È il mantra universale per meditare. È considerato il suono dell’universo. Il suono dell’origine, quello primordiale, che comprende tutti gli altri suoni.

  • A: aprire la bocca. Fate iniziare il suono nella parte posteriore della bocca e dirigete la corrente d’aria in alto. Continuate emettendo il suono con l’esalazione sentendo delle vibrazioni in bocca e in gola.
  • O: il suono e la respirazione devono continuare a risuonare e a estendersi attraverso il petto.
  • M: appoggiate la punta della lingua sulla parte superiore della bocca quando arrivate alla fine dell’esalazione. Una volta terminato, dovete sentire un lieve suono nasale.

 

OM MANI PADME HUM

È uno dei più potenti mantra per meditare. Invoca la saggezza essenziale, l’unione con l’universo.

Om Mani Padme Hum viene recitato per ottenere la liberazione, quindi la pace e la libertà dalle sofferenze, alcune leggende dicono che sia così potente che anche un animale, ascoltandolo, otterrà una rinascita umana e quindi la possibilità di conoscere il dharma e raggiungere l’illuminazione. Il mantra non ha un significato letterale come frase compiuta, bensì hanno significato le sei sillabe che lo compongono.

OM NAMAH SHIVAYA

È un mantra che proviene dalla cultura indiana. Si pronuncia per convocare il benessere e la felicità.

L’aspetto più importante di questi mantra è il loro suono. I buddisti insistono sul fatto che non bisogna riflettere troppo sul loro significato. L’essenza di tutto si trova nei fonemi e negli effetti che esercitano sulla coscienza.

Ripetere i mantra, in silenzio o a voce alta, aiuta a calmare la mente, a equilibrare le emozioni e a unificare la respirazione. Recuperate il controllo della vostra mente e scegliete su cosa rivolgere i vostri pensieri.
************************************************
Non sei ancora iscritto alla mia newsletter?
Allora clicca qui sotto
===> Iscriviti alla Newsletter <===
************************************************

A presto !!!

 

#comunicazionenonverbale #Emozioni #linguaggio del corpo #microespressioni #bugie #linguino #comportamentodelbugiardo #uomo-donna #comunicazionefemminile #seduzione #mudra #meditazione

Follow me

Formae Mentis group

Formae Mentis Group è la sinergia di potenziale umano e di persone che si sono formate ad alti livelli nei campi del linguaggio del corpo, ipnosi, microespressioni facciali, comunicazione avanzata e PNL. Struttura creata da Fabio Pandiscia, oggi tra le migliori in Italia per corsi sul linguaggio del corpo e microespressioni. Formae Mentis è affiliatoHumintell (USA)
Follow me

Commenti dai social

commenti

Rispondi

WhatsApp chat