Julie Harper ha ammesso di aver ucciso il marito Jason Harper, nella loro casa in North County il 7 agosto 2012, ma sostiene che lo ha fatto per legittima difesa.

Harper ha preso la parola nella sua difesa e ha descritto il giorno in cui ha sparato e ucciso il marito.

Date un’occhiata alla sua testimonianza a partire dal min 1:00 nel video qui sotto.

 

 

 

L’emozione che mostra Harper dovrebbe essere di tristezza, ma questa non combacia con la sua testimonianza.

Ovvero, l’emozione che sta cercando di mostrare è del tutto incongruente con quello che dice.

Perchè la sua emozione non è genuina?

La tristezza ha delle caratteristiche fondamentali, ad esempio non possono mancare nel viso le unità d’azione del facs AU 1+4+15

Nella Harper queste mancano tutte, quindi sta fingendo l’emozione della tristezza.

Le labbra dovrebbero portare gli angoli della bocca verso il basso (AU15) nel video invece sembrano quasi assomigliare ad un sorriso.

Il muscolo occipito-frontale dovrebbe alzare la parte interna del sopracciglio (AU1) invece neanche si muove.

Le sopracciglia dovrebbero essere in tensione e avvicinate tra loro (AU4) invece non è presente assolutamente nulla.

Conclusione: La Harper sta mentendo!

———————————————-

Questo articolo fa parte di una piccola rubrica dedicata esclusivamente ai casi pratici sull’analisi del linguaggio del corpo e micro-espressioni facciali, il suo scopo è fare un pò di esercitazioni pratiche.

Siete veramente in tanti a seguire la nostra newsletter e ogni giorno si aggiungono altre persone, il minimo che possiamo fare è continuare a dare contenuti di qualità per mantenere alti i nostri standard.

 

**************************************************
Non sei ancora iscritto alle nostre news? Allora clicca qui sotto
==> Iscriviti alla newsletter<===
**************************************************

 

Il riportare alcuni casi tratti “dal vivo”, e non postare solo articoli teorici, è la cosa migliore da fare per mostrare cosa può fornire la conoscenza del linguaggio del corpo.

Posteremo ogni tanto alcuni filmati che prenderemo dal web, tratti da trasmissioni televisive o altro materiale che comunque è stato già trasmesso per fare un pò di esercizio su casi reali.

Ci sono ovviamente altri segnali non verbali, ma questo video ha solo lo scopo di voler prendere in esame alcuni di questi.

 

Linguaggio del corpo

 

 

ImmagineSeguici sul canale Telegram, riceverai una notifica sul telefono ogni volta che esce un articolo, un podcast o un aggiornamento importante sulle nostre attività – clicca qui – 

 

 

 

Continua a seguirci sui social

Linkedin   – Gruppo Linguaggio del corpo –
Telegram  http://telegram.me/formaementis

 

 

Follow me

Fabio Pandiscia

Dott. in Psicologia,Autore di vari libri sul linguaggio del corpo e PNL, Master Trainer PNL, Codificatore FACS, METT Advanced, Mix2, affiliato Humintell in Italia.
Fondatore di Formae Mentis Group
Follow me
 

Commenti dai social

commenti

Rispondi