Se le pupille del tuo interlocutore sono dilatate ci sono buone probabilità che sia interessato a te.
E’ sempre vero questo?

Le pupille dilatate  sembrano rendere un viso più attraente. Perchè?

Non è un caso che in epoca Vittoriana le donne usavano la belladonna, un tipo di veleno, per dilatare le pupille e rendersi più attraenti.

 

L’innamoramento può essere letto nello sguardo

 

Secondo alcuni studi, vi sarebbe la tendenza ad una dilatazione delle pupille nel momento in cui il nostro sguardo risulti atratto da una persona per noi gradevole. Cosa accade in questi momenti?

C’è un rilascio di dopamina, la quale stimola le terminazioni nervose nei nostri occhi; i muscoli si contraggono e le pupille si dilatano. Un motivo per cui una pupilla si dilata o si restringe è che essa risponde a precisi stati emotivi.  Ad esempio, la paura, l’innamoramento, l’eccitazione sessuale, la rabbia sono tutti stati emotivi abbastanza forti, sono quindi tutte condizioni emotive che influiscono sulla modificazione della pupilla.

 

Gli stati emotivi, possono essere definiti come degli stress

Questo può incidere anche sulla menzogna, c’è infatti una profonda relazione tra pupille e bugie.

E veniamo finalmente alla spiegazione del fenomeno: cosa c’entra tutto questo con le bugie?

 

eye-1173863__340

Dilatazione pupille e menzogne. C’è una relazione?

Ebbene, le bugie rientrano nella definizione di situazione di stress, poiché quando si mente si deve stare attenti a non farsi scoprire. Questa consapevolezza mette “in allarme” il nostro organismo, il quale si organizza per fornire una risposta più adeguata possibile, per non far capire all’interlocutore che è vittima di una menzogna.

In quel momento dobbiamo “difenderci” nei confronti di un avversario ed è proprio questo istinto di autodifesa che mette in moto il meccanismo pupillare.

Il motivo è legato all’evoluzione naturale: infatti, in natura gli animali devono fare due cose per sopravvivere: lottare o fuggire. Non scordiamoci che l’uomo è un animale, l’amigdala che risiede nel nostro sistema limbico ci fa reagire davanti ad un pericolo con la fuga o con la lotta, proprio come ci faceva fare millenni fa e come fa fare tutt’oggi a qualsiasi animale.

La sopravvivenza della specie si è sempre basata e si basa tutt’ora solo su queste due uniche eventualità: Fuga o lotta.

In entrambi i casi il corpo deve esser pronto ad affrontare la situazione e, tra le tante troviamo anche la dilatazione della pupilla, la quale permette alla luce di entrare e farci avere una visione migliore dell’ambiente circostante.

Una visione migliore permette di controllare meglio lo spazio attorno e usarlo, per esempio, per nascondersi, per arrampicarsi, per trovare utensili da usare, per saltare… tutte cose che in un momento di lotta o di fuga  sono importantissime per garantire la sopravvivenza.

La dilatazione della pupilla in questi casi è un modo per dire: «Sono in pericolo: devo stare attento e guardare meglio dove andare, altrimenti muoio».

Col tempo il concetto di “sopravvivenza” per gli essere umani è cambiata ma non abbiamo eliminato le risposte dello stress, anzi!

Il resto della discussione, che è ancora più affascinante e ricca di spunti per sedurre una persona o smascherare un bugiardo, la saprete al nostro prossimo evento sul linguaggio del corpo. Vi aspetto.

Vuoi sapere come riconoscere un’emozione in una frazione di secondo?

E’ possibile anche questo nel nostro prossimo corso sul linguaggio del corpo.

Scopri le tecniche per scoprire i segreti della comunicazione non verbale.

Se vuoi prenotarti o ricevere informazioni sui nostri prossimi corsi puoi usare il numero verde gratuito 800 032 882 o usare il nostro modulo contatti.

 

Continua a seguirci sui social:
Segui su Facebook – Gruppo Linguaggio del corpo –
Seguici su Linkedin   – Gruppo Linguaggio del corpo –

 


Ricevi news in tempo reale sul tuo smarphone – Contattaci su WhatsApp

 

Aggiungi il nostro numero alla tua rubrica e inviaci un messaggio al +39 338 4135458 (scrivi new entry) per ricevere i nostri aggiornamenti (massimo 2 al mese).

Tramite whatsapp ti terremo informato sulla pubblicazione dei nostri libri, su eventuali ebook gratuiti e link per scaricarli, sconti esclusivi e promozioni sulla nostre attività.

Non è il solito gruppo whatsapp che ti riempe di messaggi, ma un canale broadcast, dove ricevere solo pochi aggiornamenti, molto utili, sul mondo della psicologia, pnl e linguaggio del corpo.

Inviaci un messaggio whatsapp con scritto “New entry” al +39 338 4135458 penseremo noi ad aggiungerti al canale  broadcast e inviarti le (poche e selezionate) news più esclusive.

Follow me

Fabio Pandiscia

Dott. in Psicologia,Autore di vari libri sul linguaggio del corpo e PNL, Master Trainer PNL, Codificatore FACS, METT Advanced, Mix2, affiliato Humintell in Italia.
Fondatore di Formae Mentis Group
Follow me
 

Commenti dai social

commenti

2 comments

Rispondi