Che si tratti di un labbro arricciato o di uno zigomo troppo sporgente, tutti diamo diamo dei giudizi in base ai volti delle persone appena conosciute.

Ora gli scienziati hanno anche modellato le caratteristiche fisiche specifiche che sostengono la tesi della prima impressione. In pratica, piccoli cambiamenti nelle dimensioni di un volto possono far sembrare la persona come: affidabile, dominante o attraente.

I risultati, pubblicati sulla rivista PNAS , potrebbero aiutare gli animatori cinematografici o chi cerca di creare l’impressione istantanea su un social network.

Il Dr Tom Hartley, un neuroscienziato presso l’Università di York e autore senior dello studio, ha detto che il lavoro ha aggiunto dettagli matematici ad un fenomeno ben noto.

“Se le persone si stanno formando queste prime impressioni solo guardando il viso di qualcuno, possiamo misurare cosa esattamente è responsabile di questo processo?”

Il Dr Hartley ha presentato alcuni video di circa 1000 volti presi da internet ad alcuni soggetti, effettuando alcuni calcoli. Misurando le caratteristiche fisiche di tutti i 1.000 volti e mettendoli insieme con i punteggi ottenuti, il dottor Hartley e il suo team hanno costruito un modello matematico di come le dimensioni di un volto producono tre principali “Prime Impressioni”.
Nel complesso, questi punteggi si riducono a tre caratteristiche principali: se un volto è (a) avvicinabile, (b) dominante, e (c) attraente.

Il passo successivo è stato quello di passarle al computer per estrapolarle. Usando il loro nuovo modello, il team ha prodotto versioni dei cartoni animati della maggior parte dei volti avvicinabili, dominanti e attraenti – così come tutte le possibilità intermedie. Ne sono uscite fuori sei tipologie diverse.

Volti Esempio
I sei volti estrapolati dallo studio e le loro approssimazioni informatiche, comprese quelle dell’autore dello studio, il dottor Tom Hartley (in basso a sinistra)
John Humphrys

È possibile utilizzare questo tipo di numeri per decidere quando è il momento giusto per scattare una fotografia, o di scegliere la fotografia che è davvero ottimale nel proporre la migliore impressione possibile “

In finale, tutto questo lavoro ha rivelato quale è il volto più affidabile dell’umanità, o la forma più assertiva per le sopracciglia? Dr Hartley è cauto.

“Un sacco di caratteristiche del viso tendono a variare insieme”, ha spiegato. «Quindi è molto difficile per noi definire con certezza che una data caratteristica del viso sta contribuendo ad una certa impressione sociale.”

Ci sono alcune tendenze evidenti però – tra cui la tendenza del volto maschile ad essere percepito come dominante, o per un viso sorridente sembrare più accessibile e affidabile.

Però è stata trovata un’implicazione potenzialmente preoccupante: brevi espressioni facciali possono fare una grande differenza per il modo in cui vengono ricevuti da sconosciuti.

“Potrebbe essere problematico se stiamo formando questo tipo di giudizi basati sulle impressioni piuttosto fugaci,” ha detto il dottor Hartley, “soprattutto nel mondo di oggi, dove potremmo vedere solo una foto di un volto, sui social media, e basare poi la nostra impressione su questo. “

Facce Cartoon
D’altra parte, i risultati potrebbero aiutare le persone a mettere avanti il ​​loro volto migliore.

“Potrebbe essere molto utile per le organizzazioni che sono interessate in faccia alla gente,” ha detto il dottor Hartley.

“Inoltre si potrebbe esser in grado di utilizzare questo tipo di numeri per decidere quando è il momento giusto per scattare una fotografia, o forse per scegliere la fotografia che è davvero ottimale nel proporre la migliore impressione possibile – e si potrebbe desiderare di proporre diversi tipi di impressioni sociali in situazioni diverse. Quello che stiamo facendo è cercare di mettere queste ricerche su un piano scientifico. E ‘stato affascinante”

Follow me

Formae Mentis group

Formae Mentis Group è la sinergia di potenziale umano e di persone che si sono formate ad alti livelli nei campi del linguaggio del corpo, ipnosi, microespressioni facciali, comunicazione avanzata e PNL. Struttura creata da Fabio Pandiscia, oggi tra le migliori in Italia per corsi sul linguaggio del corpo e microespressioni. Formae Mentis è affiliatoHumintell (USA)
Follow me

Latest posts by Formae Mentis group (see all)

Commenti dai social

commenti